Italian Czech English French German Hungarian Spanish

Favignana

L'Isola di Favignana è la principale delle Isole Egadi; si trova a circa 7 km dalla costa occidentale della Sicilia, tra Trapani e Marsala, di fronte alle Isole dello Stagnone, che sono a loro volta di fronte all'aeroporto internazionale di Trapani Birgi.

Caratteristiche

Ha una superficie di 19 km2 e uno sviluppo costiero di 33 km frastagliati e ricchi di cavità e grotte. Anticamente il nome di Favignana era Aegusa termine che significa farfalla data la forma dell'isola. Il nome attuale deriva dal Favonio che è un vento caldo di ponente che ne determina il clima molto mite. Nonostante nell'antichità fosse ricca di vegetazione, oggi ne è povera a causa del disboscamento. L'altitudine massima dell'isola è quella del Monte Santa Caterina, di 314 metri s.l.m. e una collina alta 252 metri. Sul lato meridionale si trovano gli isolotti Galera e Galeotta (praticamente degli scogli).

 

Storia

Favignana presenta alcune tracce preistoriche di insediamenti umani; è menzionata da Tucidide come sede di un insediamento fenicio. Vi si trovano i resti di un cimitero paleocristiano.
Nel 1081 i Normanni vi realizzarono un villaggio e possenti fortificazioni, il forte San Giacomo (attualmente non visibile perché all'interno del carcere in paese) e quello di Santa Caterina (in cima alla montagna). Nel periodo angioino nacquero le due tonnare.
Nel 1874 l'isola appartenne ai Florio che ne potenziarono le tonnare e vi costruirono una villa in stile liberty. Favignana è famosa per le sue cave di tufo (in realtà è impropriamente detto 'tufo' perché quella di Favignana è una calcarenite e non una roccia di origine vulcanica come è il vero tufo), per le grotte e per l'antica tradizione della pesca del tonno con la tonnara, di derivazione araba.
La tonnara di Favignana è una delle ultime rimaste in attività in Italia, e ogni anno, nel mese di maggio, vi si svolge la Mattanza, la pesca dei tonni che attira molti turisti ed appassionati. La mattanza è attualmente un'attività prevalentemente folkloristica, inoltre a causa del ridotto numero di tonni pescati non è economicamente produttiva ed è destinata a finire nonostante le sovvenzioni per mantenerla attiva. Nel 2009 le reti non sono state calate e la mattanza non è avvenuta.

 

Flora e fauna

Favignana fa parte della riserva naturale delle isole Egadi istituita nel 1991. L'isola è abbastanza brulla e ospita la tipica macchia mediterranea e la gariga. La vegetazione è quindi costituita da Oleastro, Lentisco, Carrubo, Euforbia e Sommacco. Vi sono alcuni interessanti endemismi quali il cavolo marino (Brassica macrocarpa), il fiorrancio marittimo (Calendula maritima), la finocchiella di Boccone (Seseli bocconi). Uno studio degli anni '60 sulla vegetazione delle Egadi riporta a Favignana circa 570 specie.[1]

Nell'area est dell'isola vi sono molti giardini detti ipogei, curati e coltivati all'interno delle cave di tufo ormai dismesse.

È una delle poche isole minori siciliane in cui sia presente una popolazione di rospo smeraldino siciliano (Bufo siculus).[2]

Spiagge

I più noti accessi al mare sull'isola di Favignana sono:

  • Lido Burrone (spiaggia in sabbia)
  • Cala Azzurra (piccola spiaggia con scogli)
  • Cala Rossa (scogliera)
  • Bue Marino (scogliera)
  • Cala Grande
  • Cala Rotonda
  • Grotta Perciata (scogliera)
  • Calamoni (scogliera)
  • Scivolo (scogliera)

 

Letteratura, musica e cinema

  • Nel 1986 fu girato quasi interamente a Favignana il film "Il commissario Lo Gatto" con Lino Banfi
  • Vi è stato girato nel 2009 anche la miniserie L'isola dei segreti - Korè
  • Nel 2003 Favignana è anche stata la location del film "L'isola", di Costanza Quatriglio, con la partecipazione straordinaria di Erri De Luca nel ruolo del meccanico, unica apparizione cinematografica dello scrittore napoletano.

Lo scrittore e musicista Bob Salmieri, di origine favignanese, ha dedicato all'isola due libri:

  • I storie o Cafè di lu Furestiero (Ed. Interculturali 2005)
  • Uomini e Dei - Piccola Odissea Siciliana (Coppola Editore 2007)

e due CD:

  • I storie o Cafè di lu Furestiero (Tinder records USA 2002)
  • I storie o Cafè di lu Furestiero Novo (CNI Music - Italia 2006).